Domenica 6 settembre, a partire dalle ore 15.00, in piazza San Cesareo Borgo San Cesareo di Albanella, si celebrerà la “Giornata per la vita… e per Vito”.

Con il patrocinio della Proloco Albanella e del Comune di Albanella ritorna l’evento solidale più atteso del programma estivo albanellese, una giornata per i bambini e tutte le famiglie del territorio con momenti di gioco e di divertimento insieme ad attività dedicate alla prevenzione e al soccorso, giunta alla terza edizione e nata per ricordare la prematura scomparsa del piccolo Vito Volonnino, di soli 5 anni, dovuta ad un arresto cardiocircolatorio mentre era in palestra. La manifestazione è voluta dall’Associazione La Panchina e dalla presidente Emilia Verderame, madre del piccolo Vito.

Lo scopo è quello di sensibilizzare e raccogliere fondi da utilizzare per la creazione di una rete capillare di punti d’emergenza di defibrillatori automatici, dotando i Comuni del territorio di postazioni fisse. Dopo aver contribuito a cardioproteggere Albanella e Altavilla Silentina, quest’anno l’associazione ha deciso di aiutare Felitto, lontano da presidi ospedalieri. L’obiettivo è quello di ridurre i tempi d’intervento e diminuire la percentuale di morte causata da arresto cardiaco.

Si parte sabato 5 alle ore 17.00 con la “Partita per la vita… e per Vito” su un campo di calcetto gonfiabile, tra Polisportiva Azzurra di Borgo Carillia e A.S.D. Paestum. Si prosegue domenica 6, a partire dalle ore 15.00, con il percorso didattico-creativo per bambini composto da laboratorio degli origami, creazione di giocattoli con materiali di riciclo, creazione artistiche con i semi, laboratorio di pittura a cura dell’Associazione Argonauta di Altavilla Silentina, ASP “La Cirque” di Montecorvino Pugliano e Alessia Boccuto. Alle ore 20.30 ci sarà il Concerto per la Vita, presentato da Stefania Maffeo e Guido Cairone, con numerosi artisti che si esibiranno in via del tutto gratuita dando il loro prezioso contributo musicale. Saranno presenti I Crescent, Poterico, Peppe Cirillo, Riff by Riff cover band, Noi Nomadi, Electric Ethno Jazz trio, Lira trio, Marco Bruno e i Namar, Franck Cara trio.

– redazione –


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*