Il professore Giuseppe Ippolito, Direttore scientifico dell’Istituto nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma, originario di Sant’Arsenio, ha ricevuto il Premio Linceo straordinario per la ricerca interdisciplinare sul Covid-19.

Ad assegnarglielo è stata l’Accademia Nazionale dei Lincei “per suoi alti meriti scientifici e per le notevoli capacità organizzative dimostrate nel coordinare efficacemente le complesse attività di Laboratorio e quelle Cliniche e di Sanità pubblica e nel fronteggiare gravi malattie infettive a partire dalla devastante pandemia Covid-19″.

Oltre al premio Linceo, Ippolito ha ricevuto il premio di pari entità della Fondazione “Nicola Irti” per le opere di carità e cultura presieduta dal professore Natalino Irti.

Il professore Ippolito dal 1998 è Direttore scientifico dell’Istituto nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” e si è recentemente occupato dello studio per il vaccino Reithera e i super-anticorpi monoclonali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*