Saranno i saluti istituzionali del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ad aprire alle 17 la prima Conferenza programmatica dei distretti turistici della Regione Campania, in programma alla Stazione Marittima di Salerno.

Il meeting, a cui è prevista la partecipazione dei rappresentanti dei 24 distretti turistici campani, vuole rappresentare un momento di confronto e di proposta in questa fase dove il settore turistico è sempre più centrale e strategico nella definizione degli scenari economici campani.

L’obiettivo dei Distretti Turistici – afferma l’assessore regionale al Turismo Corrado Materaè proprio quello di creare un sistema territoriale integrato che superi la dicotomia pubblico-privato e che organizzi in modo unitario l’offerta turistica, mettendo a disposizione servizi efficienti e di qualità. In un sistema economico globalizzato sempre più interconnesso e competitivo, nel quale si assiste al trasferimento della produzione di beni e servizi, il paesaggio, i beni architettonici e le tradizioni culturali ed enogastronomiche costituiscono il nostro patrimonio non delocalizzabile, il valore aggiunto da tutelare e sul quale costruire una proposta turistica integrata e di qualità”.

L’assessore Matera ha spiegato che l’impegno della Regione Campania è promuovere il processo di creazione ed implementazione dei Distretti Turistici in virtù di un deciso obbligo a favore della valorizzazione del patrimonio naturale e culturale campano e della Rigenerazione Urbana delle città, anche e soprattutto grazie alla “Zona a Burocrazia Zero” che la Legge Regionale 26 del 2 agosto 2018 ha avviato in Campania uniformando ed armonizzando ogni normativa regionale alla Legge 106/2011 di istituzione dei Distretti Turistici.

Piccole e medie imprese, enti locali ed altri soggetti pubblici, associazioni di categoria e tutti i soggetti che concorrono alla formazione dell’offerta turistica – ha concluso l’assessore Matera – hanno finalmente la possibilità di fare sistema per meglio rispondere alle esigenze del mercato, sostenere la cooperazione tra le imprese, migliorare l’organizzazione dei servizi e promuovere nuovi modelli di sviluppo”.

Oltre all’assessore Matera sono previsti gli interventi di David Sassoli presidente del Parlamento Europeo, Andrea Cozzolino europarlamentare relatore nuovo FESR, Piero De Luca componente della Commissione Politiche dell’Unione Europea, Michele Strianese Presidente Provincia di Salerno, Giorgio Palmucci presidente ENIT, Vincenzo Loia Rettore dell’Università di Salerno, Carlo De Vito presidente Sistemi urbani e Grandi Stazioni FS, Armando Zambrano presidente del Consiglio nazionale degli Ingegneri, Vincenzo Marrazzo presidente del coordinamento Distretti Turistici Campania e Ivana Jelinic presidente Fiavet.

Antonella D’Alto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*