La fermata dei treni Frecciarossa alla stazione di Battipaglia è un risultato importante raggiunto grazie alla determinazione e all’impegno del M5S. Siamo orgogliosi di questo traguardo, frutto di un iter politico-istituzionale intenso”.

Ad annunciarlo sono la senatrice Felice Gaudiano e il consigliere regionale Michele Cammarano.

“Ci preme ricordare che da alcuni mesi, precisamente dallo scorso 12 ottobre – aggiungono – grazie all’intervento costante del M5S presso la stazione di Battipaglia si fermano anche i treni Frecciargento 8351 e 8350 che hanno ridotto drasticamente i tempi necessari per raggiungere la Capitale. La tratta Battipaglia-Roma impiega attualmente meno di due ore. Questi risultati così eclatanti contribuiscono, nell’immediato, a migliorare i servizi di mobilità dei cittadini della Piana del Sele e in prospettiva concorrono alla crescita economica del territorio. Questi collegamenti ridurranno ulteriormente i tempi di percorrenza per raggiungere Roma in quanto non passeranno da Napoli Centrale ma soltanto attraverso Napoli Afragola. La politica ha il dovere di contribuire a creare condizioni di vita migliori per i propri cittadini: per cui è compito del M5S realizzare, con iniziative concrete, gli obiettivi che la politica del passato non ha saputo progettare e concretizzare”.

“Il M5S è al lavoro per fare di Battipaglia un importante Hub Alta Velocità della rete ferroviaria del nostro Paese – spiegano –per tali ragioni sono stati richiesti impegni alle Ferrovie affinchè vengano migliorati ed incrementati i servizi ai viaggiatori e di ricovero e manutenzione del materiale rotabile dei treni veloci. Occorre una programmazione ad ampia visione, una nuova strategia di sviluppo in cui rientra anche il potenziamento della mobilità ferroviaria integrata, per favorire i collegamenti ed abbattere le distanze fisiche, incentivando la vocazione turistica della nostra meravigliosa terra. Fondamentale il tema dello spopolamento delle aree interne, legato molto ai grandi esodi soprattutto di giovani che lasciano la propria terra per la cronica assenza di opportunità di lavoro, e delle gravi crisi industriali che stanno indebolendo fortemente il tessuto produttivo e sociale della nostra provincia. Visitare il Cilento sarà più agevole per tutti i turisti che vorranno conoscere le bellezze storiche, culturali, enogastronomiche e paesaggistiche che la nostra Campania offre”

“È un giorno importante per Battipaglia – concludono – che grazie allo sviluppo dell’alta velocità potrà contare su un incremento di opportunità di sviluppo economico, turistico e sociale. Il potenziamento delle infrastrutture ferroviarie e viarie è uno dei fattori indispensabile per lo sviluppo economico. Più strade e servizi ferroviari significano più opportunità di crescita economica per il territorio e per tutti i settori: turismo, agricoltura, export, commercio, industria”.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*