A Pollica, in occasione dell’8 marzo, sono state intitolate sei strade ad altrettante donne.

Una ricorrenza segnata dalla pandemia ma che il piccolo Comune cilentano ha voluto celebrare per sostenere le donne attraverso modelli del passato e del presente.

“Oggi come Amministrazione comunale – spiega il Sindaco Stefano Pisaniabbiamo da offrire alle donne del futuro dei modelli che siano di ispirazione e obiettivo ideale al quale tendere. Abbiamo voluto simbolicamente indicare la via già percorsa”.

Tra le donne scelte figura, in primis, Margaret Haney che insieme al marito Ancel Keys ha codificato con i suoi studi la Dieta Mediterranea.

Presenti anche Trotula de Ruggiero, prima medichessa della storia, Rita Levi Montalcini, illustre scienziata e Premio Nobel per la medicina, Matilde Serao, scrittrice e giornalista italiana, prima donna italiana ad aver fondato e diretto un quotidiano, Elvira Notari, prima donna regista cinematografica italiana e una delle prime della storia del cinema mondiale, Ilaria Alpi, giornalista e fotoreporter italiana assassinata a Mogadiscio in Somalia.

“Avremo raggiunto il nostro scopo quando ritroveremo la parità di genere tra le vie conclude Pisani –  le piazze e i vicoli di una terra dalla bellezza straordinaria e in cui le Donne hanno saputo fare la differenza”.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*