MSG_benvenuto-americani1Si è svolta ieri, presso l’Officina Cultura di Monte San Giacomo, la cerimonia di accoglienza di circa 60 americani giunti a far visita al paese ai piedi del Cervati.

A dare il benvenuto agli ospiti sono stati, tra gli altri, gli amministratori comunali guidati dal primo cittadino Raffaele Accetta, il presidente del Forum dei Giovani di Monte San Giacomo Aldo Manno, Antonio Mastrandrea, Responsabile della Comunicazione della Banca Monte Pruno e il presidente della Monte Pruno Giovani Giuseppe Nese.

Spinto dall’amore che lo lega al suo paese di origine il sangiacomese Matteo Percontino ha creato il numeroso gruppo di turisti residenti ad Hoboken che per circa sue settimane avrà l’opportunità di conoscere il piccolo centro valdianese.










Per rendere piacevole il soggiorno degli ospiti d’oltreoceano le associazioni presenti sul territorio hanno ideato un ricco programma che prevede, tra le altre cose, un torneo di calcio internazionale. A contendersi la vittoria finale saranno la squadra della Banca Monte MSG_benvenuto-americaniPruno, l’U.S. Montesangiacomo, l’Hoboken MSG Futbol e il Real Sassano.

L’idea – ha spiegato il sindaco Raffaele Accetta – è quella di creare un’integrazione tra i cittadini americani e quelli sangiacomesi, soprattutto tra i più giovani. Sono delle occasioni di confronto che abbiamo avuto modo di vedere già in passato. I ragazzi hanno l’opportunità di conoscersi e di divertirsi in questo periodo e grazie ai sistemi tecnologici, quali Facebook e Twitter, si creano dei contatti immediati che possono tenerli legati anche in futuro. Inoltre, è un momento di aggregazione della comunità che serve anche a farla crescere. Sono queste le situazioni che noi dobbiamo favorire e lo facciamo in un momento di vacanza”.

Spero che queste persone venute da una terra lontana possano trascorrere un periodo piacevole e di spensieratezza – ha concluso Accetta- faremo in modo di far apprezzare la nostra ospitalità e di lasciare un bel ricordo del nostro paese”.

– Roccanna Giordano –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*