Solo tre classi per la Primaria di Petina. I genitori, per protesta, non mandano i figli a scuola





































Oggi i genitori degli alunni della scuola di primaria di Petina hanno deciso di non mandare i propri figli a scuola, proprio nel giorno dell’inizio del nuovo anno scolastico.

Si tratta di un chiaro segno di protesta nei confronti delle decisioni assunte dall’Ufficio Scolastico Regionale di formare solo tre classi per la scuola primaria di Petina di cui due pluriclasse nonostante l’aumento del numero degli alunni rispetto all’anno scolastico 2017-2018 quando le classi assegnate erano state 4.

Il sindaco di Petina Domenico D’Amato, condividendo appieno le ragioni della protesta, ha chiesto alle famiglie di sospendere qualsiasi altra iniziativa di protesta e di far regolarmente frequentare i ragazzi a partire dalla giornata di domani e, contemporaneamente, di accompagnarlo nei prossimi giorni all’Ufficio Scolastico Regionale Ambito Territoriale di Salerno “per esporre, all’unisono, la grave lesione del diritto allo studio perpetrata nei confronti dei bambini e delle bambine che frequentano la scuola primaria a Petina“.











La mobilitazione – afferma il primo cittadino – resta e sarà ripresa in caso di non accoglimento pieno di quanto richiesto con forza dalle famiglie petinesi“.

– Paola Federico –


  • Leggi anche

11/9/2018 – La Scuola Primaria di Petina da 5 a 3 classi. Il Sindaco rimette il suo mandato nelle mani del Prefetto

 



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*