Dal 6 febbraio “Zio Angelo e i tempi moderni” nelle sale cinematografiche



































Mancano pochi giorni all’attesissimo appuntamento con il film nostrano “Zio Angelo e i tempi moderni”, ambientato tra Polla, Brienza, Ricigliano, San Gregorio e Salerno. Le riprese hanno avuto inizio nel 2011 da un progetto iniziale di cortometraggio ma, grazie all’entusiasmo del team, unito ai tempi favorevoli, è stato successivamente trasformato in un film.

La trama è incentrata sulla figura di un vedovo 84enne combattuto tra il suo piccolo mondo, fatto di quotidiane certezze e il lento insidiarsi del progresso. La parola d’ordine è certamente la “comicità”: Zio Angelo si presta ad essere un Don Chisciotte nostrano, capace di raccontare la storia del nostro territorio tra gag, cinici politici, colpi di fucile e divertenti dialoghi.

L’idea nasce dal giovane regista Daniele Chiariello, originario di Buccino e titolare dello studio di produzione e post produzione Zork Digital Planet. La distribuzione del film è affidata alla neonata associazione Cinemò, che sta tentando di coinvolgere anche diversi plessi scolastici al fine di avvicinare i giovanissimi al mondo cinematografico.








Il film sarà nelle prime 4 sale cinematografiche dal 6 febbraio: per il nostro comprensorio è il Family Cinema di Polla ad avere l’esclusiva.

– Tania Tamburro – ondanews –

– Guarda le interviste –

 



































Commenti chiusi