In casa Puntotel Sala Consilina il clima torna a farsi molto agitato: non solo la situazione di classifica resta molto precaria anche alla luce del sorpasso operato dalle corregionali del Gricignano D’Aversa, che hanno fatto scivolare le biancorosse salesi al penultimo posto (quest’anno retrocede in B1 solo una squadra ndr) ma a scuotere l’ambiente ci ha pensato la schiacciatrice abruzzese Monica Lestini, classe 1995 che, senza apparenti motivazioni, domenica sera, al termine della gara giocata al “Palazingaro” e persa con il Vicenza (1-3) ha deciso di lasciare le compagne di squadra e andare via da Sala Consilina senza una valida spiegazione che ha lasciato tutti impietriti.

Dal fronte societario finora non è giunta nessuna notizia circa la decisone dell’atleta di allontanarsi, anzi, a dire il vero non vi è stata nessuna presa di posizione ufficiale; sta di fatto che Lestini non fa parte più del gruppo e il coach Guadalupi (che proprio grazie agli ultimi due arrivi di Colarusso e Neriotti sembrava aver completato il roster) si ritrova nuovamente a fare i conti con l’emergenza. La “fuga” di Lestini sembra fare il paio con quella avvenuta nella passata stagione da parte di Strobbe, la centrale vicentina che lasciò di punto in bianco il club  facendo perdere le proprie tracce lasciando la squadra con un buco che finì per vanificare il buon cammino fatto a quel momento fatto e che vedeva la Puntotel nella parte alta della graduatoria. Ora la storia sembra riproporsi con Monica Lestini, in una sorta di nemesi di cui la società del presidente Nicola Daralla avrebbe fatto volentieri a meno, ha abbandonato tuto e tutti  nel mezzo del cammino e creato una vacatio che dovrebbe essere colmata.

Una situazione anomala che scuote la serenità dell’ambiente, ma evidentemente in casa Puntotel la parola tranquillità non fa breccia, sta di fatto che ora bisogna sostituire Monica Lestini e per farlo si sta inseguendo l’unica pista percorribile che porta inevitabilmente sul mercato estero ed in tal senso va letto l’interessamento per la messicana Sainz Leal Lizbeth Seomara, 18 anni, per la quale sarebbe già stata avviata la pratica di tesseramento; invece è sfumata del tutto l’ipotesi circolata nelle ultime settimane quella di un clamoroso ritorno proprio di Strobbe, ma poi è rimasta solo una ipotesi.

– Gerardo Lobosco –


Commenti chiusi