I Carabinieri della Stazione di Campagna, coordinati dalla Compagnia di Eboli agli ordini del Capitano Emanuele Tanzilli, questa mattina hanno notificato ad un 36enne pluripregiucato di Eboli il provvedimento con il quale viene disposta la revoca dei benefici concessi dell’obbligo di dimora ad Eboli, misura a cui era stato sottoposto perché imputato di furto aggravato.

La misura è stata sostituita con quella degli arresti domiciliari.

L’uomo lo scorso 25 agosto si è reso protagonista del danneggiamento, con una mazza da baseball, di due telecamere del sistema di videosorveglianza di un negozio di elettrodomestici del Quadrivio di Campagna. Il gesto sarebbe stato compiuto per consumare un successivo furto.

L’acquisizione delle immagini ha permesso ai militari di risalire all’identità del 36enne e di sottoporlo ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.