Non rispetta gli arresti domiciliari e vìola le disposizioni nonostante il braccialetto elettronico. E’ quanto accaduto a Campagna dove, come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno“, un 23enne indagato per rapina è stato arrestato per aver violato il regime di detenzione domiciliare al quale era stato sottoposto dal giudice.

Il giovane aveva accettato anche che gli fosse applicato il braccialetto elettronico per un controllo più efficace, ma i Carabinieri della locale Stazione hanno accertato che più volte ha trasgredito violando l’obbligo di rimanere in casa.

Così il giudice ha applicato la misura della detenzione in carcere e i militari dell’Arma hanno provveduto a trasferirlo nella Casa Circondariale di Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*