Brutta esperienza per Antonio, 55enne di Vietri di Potenza, che ha rischiato grosso inseguito da un cinghiale con i figli.

L’uomo è riuscito a rifugiarsi su un albero, riportando una vistosa ferita sul volto dovuta ad una caduta. Il 55enne si trovava in campagna, lungo la SP12, a pochi passi dal centro abitato. Dalla zona alta ha deciso di scendere a valle per trascorrere qualche ora di spensieratezza alla ricerca di asparagi. E’ sceso attraverso un costone fino all’arrivo nei pressi di contrada Cialapat, lungo le sponde del fiume Melandro.

Durante la raccolta, dietro la vegetazione, si è ritrovato ad una decina di metri di distanza da un cinghiale con sei cuccioli. D’istinto ha cominciato a correre cercando di mettersi in salvo e riuscendoci dopo qualche decina di metri, nei pressi di un albero. A nulla sono servite le sue urla per allontanare il cinghiale che, è noto, è pericoloso quando custodisce i figli.










Durante la corsa l’uomo ha sbattuto con il volto e riportato una ferita vistosa, ma senza grosse conseguenze. Poco dopo, impaurito, ha abbandonato la zona.

Il problema dei cinghiali in Basilicata è sempre più di attualità, con numerose segnalazioni anche appena fuori dal centro abitato e nei pressi di abitazioni.

– Claudio Buono – 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*