Uno spazio culturale e museale sarà dedicato a Vietri di Potenza a Ludovico Di Stasio, medico scomparso lo scorso 11 febbraio.

Lo spazio verrà realizzato nei locali dell’ex ospedale in via Grassi Belli, a pochi metri dalla sua abitazione. Un pezzo di storia degli ultimi cinquant’anni per Vietri e per tutto il comprensorio, Di Stasio era anche docente presso l’Università Federico II di Napoli.

In mostra i reperti storici delle cure mediche, antichi volumi, percorsi anatomici e tavole mediche, oltre al materiale e ad altre attrezzature utilizzate da Di Stasio. A curare il tutto sarà il nipote, Genny Gatto, che predisporrà un percorso espositivo in modo da legare la storia vietrese alla storia della medicina. Lo spazio si chiamerà “Professore Ludovico Di Stasio“.










Per decenni medico di famiglia e professionista stimato, tra i tanti importanti incarichi ricoperti anche quello di perito nel processo per la morte di Francesco Mastrogiovanni, contro 18 tra medici e infermieri. Sostenne che il paziente morì per un edema polmonare acuto e che nulla fecero i medici per evitarne la morte.

– Claudio Buono – 


  • Leggi anche:

11/2/2017 – Vietri di Potenza: è morto il dott. Ludovico Di Stasio, perito nel processo Mastrogiovanni

2 Commenti

  1. Francesco says:

    Pur avendolo conosciuto poco, troppo poco, conserverò sempre il ricordo di quest’uomo che, come lui, ce ne sono stati e ce ne saranno ben pochi.
    Arrivederci professore.

  2. Francesco says:

    Pur avendolo conosciuto poco, troppo poco, conserverò sempre il ricordo di quest’uomo che, come lui, ce ne sono stati e ce ne saranno ben pochi.
    Arrivederci professore, lei sarà sempre nei nostri cuori.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*