Dopo alcune settimane di lavori di restauro, ha riaperto ai fedeli la chiesa della Santissima Annunziata a Vietri di Potenza, situata in via Rocco Scotellaro. Per l’occasione, la comunità vietrese ha accolto Mons. Salvatore Ligorio, arcivescovo metropolita di Potenza – Muro Lucano – Marsico Nuovo.

All’interno della chiesa, come sottolineato dal parroco don Vito Serritella, che ha voluto fortemente portare a compimento tali interventi, sono stati effettuati diversi lavori, tra sistemazioni e restauro. In particolare, opere di tinteggiatura e rimozione del perlinato, con l’autorizzazione della Soprintendenza. Inoltre, anche altri locali dell’Annunziata hanno subito interventi di sistemazione e messa in sicurezza. Il tutto rientra nell’ambito di un ben più ampio progetto di decoro e pulizia dei luoghi sacri, che don Vito Serritella ha deciso di portare avanti nelle chiese e luoghi religiosi della comunità vietrese.

Una chiesa pulita – ha sottolineato don Vito Serritella – e splendente di colore. Tutto è più armonioso. Ora il presbiterio ha il suo meritato spazio e gli angoli si addicono agli affreschi. Rischiavamo, a causa dell’umidità, di perdere pezzi di storia. Grazie ai fedeli che hanno contribuito alle opere e al Vescovo, già presente a Vietri quattro volte dal mio arrivo“.

Inoltre è stata installata una copia del quadro dell’Annunciazione firmato dall’artista Nicola Cacciapuoti. L’originale, lo ricordiamo, venne rubato di notte nel 1999, e mai più ritrovato. Aveva un valore inestimabile. La chiesa dell’Annunziata è di fondazione tardo seicentesca, e le pareti da sempre sono decorate da bellissimi affreschi che rappresentano le scene della vita di Gesù.

La Santa Messa è stata presieduta da Mons. Ligorio, con don Vito Serritella al suo fianco e i frati cappuccini del Convento, padre Tommaso, padre Roberto e padre Giuseppe. Presenti anche il sindaco, Christian Giordano, l’Amministrazione comunale, uno dei responsabili dell’impresa Gerardo Magrino, l’ing. Giuseppe Potenza per la parte tecnica, il Comandante Maurizio Bertolini della locale Stazione dei Carabinieri e i fedeli, nel rispetto delle misure anti-Covid.

All’interno della chiesa è custodito anche il “Cristo radice della Terra“, conosciuto anche come “Il Cristo di Vietri di Potenza”, un’opera realizzata dall’artista e scultore calabrese Toni Contatore, per volere di un comitato di fedeli, benedetta e presentata ai fedeli nel gennaio del 2020. L’Annunziata da oggi custodisce anche una reliquia di San Vito Martire.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*