“Duole ricordare che, a quasi un anno dalla frana verificatasi sulla Strada Provinciale 82, che collega nel Comune di Santa Marina il capoluogo con le frazioni di Lupinata e Policastro, ad oggi ancora ritardano i lavori per il ripristino della viabilità, provocando non pochi danni ai cittadini ed alle economie dei luoghi. In un territorio già duramente provato  e mortificato da scelte centralistiche, miopi e disattente, ancora una volta, si assiste all’abbandono politico di queste zone a vantaggio di altre maggiormente  remunerative in termini di voti”.

Questo è lo sfogo del Sindaco  del comune di Santa Marina, Dionigi Fortunato, che in una lettera inviata ad Antonio Iannone, Commissario del Consiglio Provinciale di Salerno; all’Ass. ai Lavori Pubblici e Viabilità della Provincia di Salerno, Attilio Pierro e per conoscenza all’on. Giovanni Fortunato, Consigliere Provincia di Salerno e Consiglio Regione Campania, denuncia il disservizio e il disagio che giornalmente vivono i cittadini e sollecita un pronto intervento risolutivo per il ripristino della circolazione.

“Il dovere di amministrare la cosa pubblica – si legge nella lettera –  prescinde da ogni sorta di tornaconto elettorale per puntare ad obiettivi di equilibrio ed imparzialità per gli investimenti in spesa pubblica. Pertanto, al fine di evitare ulteriori disagi a quanti abitano e lavorano nel comune di Santa Marina ed evitare che si crei così un altro caso di cattiva amministrazione di risonanza mediatica, si sollecita ad un intervento di ripristino della S.P. 82, onde consentire il riattivarsi della percorribilità della  stessa in attesa della definitiva messa in sicurezza e riqualifica dell’importante asse viario”.

– ondanews –

 

Commenti chiusi