Dopo dieci mesi di interdizione, domani riapre l’ex Statale 447  tra Pisciotta ed Ascea. La strada era stata interrotta a causa di una frana quasi trentennale, all’altezza della località Rizzico tra i chilometri 15 e 18,500.

Ad annunciarlo, come si legge sul quotidiano La Città di Salerno, è stato il sindaco di Pisciotta, Ettore Liguori che ha chiesto ed ottenuto la competenza del Comune sul tratto in questione (il protocollo d’intesa tra Regione, Provincia e Comune è stato siglato il 29 luglio scorso a Napoli, a Palazzo Santa Lucia) ed ha subito avviato un intervento tampone che si è concluso nelle scorse ore per poter rendere nuovamente fruibile in tempi record il tratto che collega Ascea e Pisciotta.

“I lavori – spiega Liguori – sono consistiti nella regimentazione delle acque a nord della strada che non era più manutenuta da tempo e nel livellamento della sede stradale. Un livellamento consistente è stato necessario in una particolare area, laddove si era formato uno scalino sul manto stradale di diversi centimetri di altezza. Qui è stato necessario prima cementare ed installare una rete elettrosaldata – cosa mai fatta dalla Provincia – per poi asfaltare. Ci tengo a sottolineare – precisa il sindaco – che il tutto è stato operato a spese del Comune». Ancora da stabilire se il tratto verrà riaperto a doppio senso di circolazione oppure a senso unico alternato.

– redazione –


 

  •  Articolo correlato

28/02/2014 – Viabilità: L’ass. Pierro: “Chiusura della S.S. 447 a Pisciotta è un atto di responsabilità della Provincia”


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*