Sono stati affidati i lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza del movimento franoso che si è verificato lo scorso 22 novembre sulla strada provinciale 80 di collegamento Gioi-Salento al chilometro 12+600 circa. Nella nota inviata al Comune di Gioi e a quello di Salento, è stata indicata anche la ditta a cui verranno affidati i lavori: Cinelli di Magliano Vetere. La provinciale 80 è stata chiusa dopo il verificarsi, per via delle abbondanti piogge cadute in quel periodo sul Cilento interno, dello smottamento che metteva in pericolo il poter percorrere l’arteria.

Il primo cittadino di Gioi ha iniziato così una disputa con la Provincia e le pressanti lamentele sono state fatte proprie dall’assessore provinciale Attilio Pierro che ha provveduto a inserire la strada tra quelle da mettere in sicurezza. “Si chiude positivamente una vicenda che interessa il quotidiano dei cittadini del Cilento collinare, in particolare di coloro che frequentano le campagne vicine al movimento franoso che in queste settimane hanno dovuto sopportare disagi per raggiungerle – afferma Andrea Salati, primo cittadino di GioiRingrazio l’assessore Attilio Pierro che ha compreso lo stato di disagio e la mia concitazione del momento anche con toni forti venendo incontro alla richiesta di intervento in tempi brevissimi e mi auguro, come mi ha assicurato compatibilmente con le risorse finanziarie a sua disposizione, che continui ad avere un occhio vigile nei riguardi della precaria viabilità cilentana. La mia disponibilità a collaborare – conlude – come Comune con la Provincia è già stata messa in campo e anche attualmente stiamo intervenendo per la pulizia delle cunette sulla SP 470 che collega Gioi con Omignano Scalo”.

– ondanews –

 

Commenti chiusi