Protesta dei venditori ambulanti, questa mattina, in Piazza Montecitorio a Roma.

Presente anche una delegazione di ambulanti dal Vallo di Diano con Nando Prestigiovanni, Presidente delegato dell’Associazione Nazionale Ambulanti.

Una protesta per chiedere aiuto al Governo dato il difficile momento che il settore sta vivendo in seguito alla pandemia: le fiere, infatti, sono ferme da marzo 2020, i mercati rionali invece, tra notevoli difficoltà, registrano sempre meno presenze.








L’Associazione ha protestato per chiedere lo stop alla lotteria degli scontrini, la sospensione del Durc fino al 2022, la costituzione di un contributo a fondo perduto per la categoria, la sospensione del canone unico 2021 e il riconoscimento dello stato di lavoro usurante per gli ambulanti.

Inoltre, gli ambulanti chiedono l’istituzione della tassa unica e di un fondo di solidarietà che possa sostenere le spese di ripristino di banchi e materiali colpiti dal maltempo. Tantissime persone sono giunte da tutta Italia per chiedere risposte al Governo.

A portare sostegno ai manifestanti anche il leader della Lega Matteo Salvini e l’onorevole Mara Carfagna che hanno espresso solidarietà alla categoria.

Il Presidente della Camera, Roberto Fico, ha invece ricevuto una delegazione esprimendo vicinanza.

Soddisfazione è stata espressa dalla delegazione valdianese: “Presto saremo ascoltati alla Camera – ha spiegato Prestigiovanni – dal Ministero dell’Economia e della Finanza tramite l’intervento del Presidente Fico. Abbiamo notato molta disponibilità”.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*