Il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia, Sonia Alfano, interviene in merito alla volontà, da parte della Provincia di Salerno, di mettere in vendita Palazzo d’Avossa, il più grande edificio storico dell’antica Salerno, di costruzione seicentesca, dal gennaio 2012 sede di alcuni uffici.

E’ l’esempio di come, nel nome di esigenze di cassa, si vada a vendere anche la storia del nostro territorio provinciale – afferma Alfano -. Credo che sia più utile usare quel patrimonio storico, valorizzarlo ed usarlo per le politiche giovanili“.

Secondo il consigliere di Fratelli d’Italia, dato che il Palazzo si trova in centro città potrebbe essere valutato come sede della Biblioteca Provinciale, “risolvendo l’annoso problema di uno spazio per gli studenti salernitani. Inoltre, vorrei ricordare come l’Amministrazione provinciale Cirielli aveva usato ingenti risorse per ristrutturarlo e restituirlo alla comunità salernitana“.

Invito, dunque – ha concluso Sonia Alfano –la Provincia di Salerno a ripensare e valutare l’idea di dare uno spazio ai giovani mettendo avanti l’interesse della comunità con quello economico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano