E’ stata sequestrata un’attività abusiva lungo la litoranea di Campolongo. La Polizia Municipale, diretta dal Comandante Sigismondo Lettieri, ha infatti denunciato un 66enne residente ad Eboli.

L’uomo si fingeva imprenditore e commerciante vendendo diversa merce, dall’elettronica agli alimentari. Dai televisori usati alle stufe per il riscaldamento e, secondo quanto appurato dalla Polizia Municipale, l’uomo arrostiva anche castagne all’aperto per i turisti in transito. Altre volte invece, carciofi o, in estate, angurie e frutta e ortaggi di stagione.

Il 66enne non aveva alcuna autorizzazione, svolgeva la sua attività in modo del tutto abusiva. Oltre ad una sanzione di 5000 euro sono stati posti i sigilli alla sua attività ed è stato denunciato per la tettoia davanti casa, anch’essa abusiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano