Nel pomeriggio di ieri i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Vallo della Lucania, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, L.D., 22enne, originario di Vallo della Lucania, poiché resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana e resistenza e violenza Pubblico Ufficiale.

La pattuglia dei carabinieri, nel corso di un normale servizio di controllo in piazza Vittorio Emanuele a Vallo della Lucania, ha notato L.D. in compagnia di un altro pregiudicato del posto, intenti a parlare.

I militari, insospettiti, hanno fermato i due giovani e, dopo averli perquisiti, hanno scoperto, nella tasca dei pantaloni, un pacchetto di sigarette contenente cinque bustine in cellophane con all’interno della marijuana di circa 10 grammi.

Il giovane ha aggredito i militari riuscendo a fuggire ma è stato inseguito, raggiunto e dopo una colluttazione con i carabinieri, è stato fermato. Addosso aveva anche una cospicua somma in denaro, in banconote di piccolo taglio, probabilmente provento dell’attività di spaccio.

Il 22enne, avendo precedenti specifici per droga, è stato arrestato e tradotto presso proprio la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari. Uno dei militari, a seguito della colluttazione, è dovuto ricorrere alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’Ospedale Vallese.

– redazione –


 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*