Vallo Di Diano: Dal 16 gennaio prende il via la ricerca sull’emigrazione meridionale in Argentina e Uruguay



































tanos fabio ragoneE’ iniziato il conto alla rovescia per la ricerca video-grafica di Fabio Ragone che lo porterà prima in Argentina e poi Uruguay alla ricerca dei ricordi di una migrazione meridionale passata alla storia come una triste pagina su cui meditare. Sono infatti circa 2 milioni i meridionali arrivati nei porti di Montevideo e Buenos Aires per cercare una condizione sociale ed economica migliore per oltre un secolo, fino al 1960.

“Tanos: l’emigrazione meridionale in Argentina e Uruguay” è il nome della ricerca portata avanti con tenacia dal giovane studioso che ha goduto di un largo appoggio del comprensorio valdianese riuscendo a finanziare la sua idea con una raccolta fondi on line, il crowdfunding.  L’obiettivo del suo viaggio che lo vedrà impegnato per 6 mesi, dal 16 gennaio fino a luglio 2014, è di recuperare la memoria collettiva attraverso la raccolta di testimonianze dei protagonisti e gli archivi di famiglia. Pronto quindi a spulciare negli album di famiglia, tra le corrispondenze, in mezzo ai documenti personali di ogni genere per ricostruire una parte di storia del meridione.

foto emigranti2Ringrazio anche molti comuni del Vallo di Diano che credono in questo progetto e mi hanno già invitato a partecipare ad eventi durante il mese di agosto, sarà l’occasione durante la quale presenterò i risultati” ha dichiarato Fabio Ragone.








– Tania Tamburro – ondanews –

  • GUARDA L’INTERVISTA

 





































Commenti chiusi