E’ stata violentata dopo una festa a casa di amici ed è stata lasciata per strada. Questo il drammatico episodio consumatosi ai danni di una 16enne a Pattano di Vallo della Lucania nella notte tra lunedì e martedì.

Come si legge sul quotidiano La Città di Salerno, pare che a violentare la giovanissima donna sia stato un 19enne del posto che è stato bloccato dai Carabinieri ma non arrestato. Il giovane è stato al momento soltanto denunciato.

Secondo gli inquirenti la ragazza sarebbe uscita fuori dall’abitazione in cui si stava festeggiando, in compagnia delle amiche, per stare all’aria aperta. Il 19enne l’avrebbe avvicinata e costretta con la forza ad allontanarsi dalle amiche. La giovane inizialmente ha cercato di andarsene, ma lui con la forza l’ha costretta a restare e ha abusato di lei tra alcuni cespugli.

Dopo la violenza la ragazza ha chiamato i genitori che hanno allertato i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania che, giunti sul posto, hanno accompagnato la giovane all’ospedale “San Luca” e hanno bloccato lo stupratore. I sanitari del nosocomio vallese hanno confermato la violenza e così la giovane donna ha sporto denuncia raccontando la violenza subìta con il supporto di una psicologa.

Sempre secondo il quotidiano salernitano, il 19enne, interrogato dai militari dell’Arma, inizialmente ha negato le sue responsabilità, mentre in seguito ha ammesso di aver avuto un rapporto sessuale con la ragazza sostenendo che lei fosse consenziente. Nel frattempo i Carabinieri stanno proseguendo con le indagini per fare maggiore chiarezza sulla drammatica vicenda.

– Chiara Di Miele – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*