Da alcune settimane anche in Basilicata, come nel resto d’Italia, è ripresa la vaccinazione antinfluenzale e per l’occasione l’Avis di Basilicata invita i suoi donatori a sviluppare per tempo le difese immunitarie contro l’influenza di stagione.

L’associazione di volontariato informa che i donatori di sangue sono tra le categorie indicate dal Ministero della Salute a cui la vaccinazione è raccomandata ed effettuata gratuitamente.

L’invito, come lo scorso anno, anche in questo 2021 – ha spiegato il presidente dell’Avis Basilicata, Sara De Feudisè arrivato dallo stesso Ministero della Salute che ha rimarcato l’importanza di effettuare le somministrazioni in quanto non è esclusa una co-circolazione di virus influenzale e Coronavirus, soprattutto nelle persone ad alto rischio di tutte le età. Ai donatori di sangue ricordiamo l’importanza di rimanere in buona salute ed essere così nelle condizioni di poter donare il proprio sangue ed aiutare così i malati durante tutto l’anno e quindi anche durante la stagione influenzale“.

La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata e offerta in modo gratuito alle persone con più di 60 anni, alle donne in gravidanza e post partum, ai ricoverati in lungodegenza, alle persone con malattie croniche come diabete, malattie cardiache e respiratorie o problemi al sistema immunitario, ad alcune categorie di lavoratori come personale sanitario e socio-sanitario, forze di polizia e Vigili del Fuoco, allevatori o chi lavora a contatto con animali, ai donatori di sangue.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano