Dal 16 agosto tutti i ragazzi tra i 12 e i 18 anni potranno vaccinarsi senza prenotazione. Lo scrive il Commissario per l’emergenza, il Generale Francesco Figliuolo, in una lettera indirizzata alle Regioni con la quale chiede di predisporre corsie preferenziali per l’ammissione alle somministrazioni dei cittadini in questa fascia d’età anche senza preventiva prenotazione.

Al momento per gli under 18 è autorizzata la somministrazione soltanto di Pfizer o Moderna. 

La campagna vaccinale, come scrive Figliuolo, “si sta sviluppando nei termini pianificati che vedono il progressivo raggiungimento degli obiettivi previsti per l’immunizzazione delle classi prioritarie, dei cittadini maggiormente vulnerabili e fragili“. Con l’obiettivo di dare impulso alla vaccinazione dei più giovani in vista della riapertura delle scuole si chiede alle Regioni di organizzare le somministrazioni per i 12-18enni predisponendo corsie preferenziali e senza preventiva prenotazione.

L’esigenza si rende necessaria anche in vista della ripartenza della stagione sportiva. “Tale predisposizione – si legge nella lettera – avrà risvolti positivi anche per incentivare la ripresa in sicurezza sia delle attività sportive sia di quelle finalizzate a garantire il maggiore benessere psicofisico per i più giovani“.

Va fatto ogni sforzo per favorire il completamento della vaccinazione anche del personale tecnico che opera negli impianti sportivi o presso associazioni sportive finalizzate al benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.