Mi è capitato di ascoltare il Generale con il medagliere il quale ci ha raccontato tranquillamente che su Astrazeneca hanno dato 10 comunicazioni diverse, come se lui fosse un turista svedese”.

Così oggi il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, si è espresso in merito al Commissario per l’emergenza Covid, Generale Figliuolo. Da diverse settimane il Presidente campano tuona contro il Governo e contro la struttura commissariale nazionale per quanto concerne la gestione della campagna vaccinale. Diversi i nodi della questione: la mancata consegna di alcune dosi di vaccino alla Campania e, inoltre, una comunicazione non omogenea sulla somministrazione di AstraZeneca. La Regione Campania, infatti, inizialmente non si è allineata a quanto disposto dal Governo. Ma non sono mancati gli attacchi al Ministero anche per l’obbligo di mascherina all’esterno che da oggi non vige più in Italia tranne che sul territorio regionale campano.

Qualcuno glielo dovrebbe ricordare che il Commissario al Covid è lui e quindi, in questi casi, o si dimette il commissario o il ministro della Salute o preferibilmente si dimettono tutti e due e se ne vanno a casa, che sarebbe la cosa migliore” ha incalzato De Luca.

Quella comunicazione demenziale – ha aggiunto – ha determinato un rallentamento drammatico e una crisi di fiducia in milioni di cittadini“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*