Anche in provincia di Salerno, dopo la risposta positiva da parte di 800 medici di famiglia, partiranno le vaccinazioni agli anziani e ai cittadini fragili.

È una bella notizia solo a metà – affermano la segreteria generale della Cisl provinciale e quella della Fnp Cisl Salerno -, visto che i cittadini salernitani non autosufficienti, nonostante le rassicurazioni dell’unità di crisi della Regione Campania, pare che non potranno avere la possibilità di attendere il vaccino al proprio domicilio“.

Sul sito istituzionale dell’Asl di Salerno, fin dal 15 febbraio, sono definite le modalità per la richiesta delle vaccinazioni a domicilio.

Moltissimi cittadini che si trovano nelle condizioni previste, infatti, si sono prenotati inviando una mail all’indirizzo pubblicato sul sito.

Ad oggi ci dicono, però, nessuna risposta è pervenuta“, denunciano Cisl e Fnp Cisl.

Il segretario generale della Cisl Salerno, Gerardo Ceres, e il segretario generale della Fnp Cisl Salerno, Giovanni Cantalupo, auspicano che “finalmente si passi dai proclami ai fatti dando la possibilità concreta a coloro che versano in situazioni di grave fragilità di poter accedere ai vaccini al proprio domicilio così come previsto“.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*