Nel pomeriggio di ieri in piazza Amendola a San Gregorio Magno si è tenuta l’inaugurazione dell’iniziativa Frigobook , a cura del Forum dei Giovani di San Gregorio Magno, alla presenza del sindaco Nicola Padula, di altri membri dell’Amministrazione e del parroco don Alfonso Basile.

Il momento dell’inaugurazione è stato preceduto dai saluti della Coordinatrice del Forum dei Giovani Erica Piegari alle istituzioni e ai cittadini presenti e dai ringraziamenti a tutti coloro che hanno dato il proprio contributo all’iniziativa. La Coordinatrice Piegari ha spiegato alla platea il funzionamento dell’iniziativa: “Lo scopo è quello di avere uno scambio continuo di libri“.

Nel Frigobook è presente il regolamento e l’elenco per registrare le prese in custodia dei libri da parte dei cittadini. La coordinatrice ha poi omaggiato con pubblici ringraziamenti l’ideatrice dell’iniziativa nella comunità, la giovane donna Maira Bianchino che “legge dapprima ancora di saperlo fare e che è diventata quello che è grazie ai libri che ha letto ed è talmente tanto preparata su tanti argomenti che si fa fatica a tenerle testa“. Erica Piegari ha ringraziato, inoltre, i cittadini della comunità gregoriana e di quelle limitrofe che hanno donato libri e hanno reso possibile l’iniziativa.

Maira ha ringraziato l’intero Forum per la possibilità accordatale e ha citato Gianni Rodari: “Vorrei che tutti leggessero non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo. Ciò che ne si può trarre è la possibilità di distinguersi e di sfuggire da ciò che la realtà di oggi ci toglie dalle mani sempre più velocemente, il sapore e la libertà di fare proprio ciò che ci sta intorno“.

Ha preso poi la parola il sindaco Padula che nel complimentarsi ha definito il Forum dei Giovani di San Gregorio Magno come il “Forum delle idee, che fa da incubatore e volano” e ha ringraziato i giovani per le iniziative trasversali portate avanti dal Forum e per il dono fatto alla comunità.

Prima della benedizione e del taglio del nastro è stato proiettato un breve video nel quale alcuni cittadini e docenti della comunità hanno espresso il proprio pensiero sull’importanza che hanno i libri nella formazione di ciascuno, dei più piccoli in particolare, eredi del nostro futuro.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano