Nello scorso weekend si è tenuto il 69° Congresso nazionale del Multidistretto 108 Italy dei Lions. Anche quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria si è tenuto interamente in modalità virtuale.

Il Congresso segna il punto nodale di un anno di attività che i 1363 Lions Club in Italia hanno svolto dando solidarietà umanitaria a quanti ne hanno avuto bisogno durante la pandemia.

A portare i saluti, tra gli altri, il presidente del Lions Club Paestum (club ospitante) Giuseppe Funicelli e del Governatore Delegato al Congresso, Antonio Marte. Sono intervenuti inoltre il rappresentante di Lions Club Italia-Leader d’Area Costituzionale Europa-Campagna 100 LCIF – FIP Pino Grimaldi e il Presidente del Consiglio dei Governatori sull’attività 2020/21 del Multidistretto 108 Carlo Sironi, mentre nella giornata conclusiva di domenica 23 maggio, tra le varie attività all’ordine del giorno, si è tenuta anche la presentazione del Direttore Internazionale designato per il biennio 2021/2023 Elena Appiani e la presentazione dei Governatori e del Presidente del Consiglio per il 2021/2022.

Ce la metteremo tutta – ha esordito il Governatore Marte durante il suo intervento di saluto – per creare quel clima di empatia e quel senso di comunità che da sempre ha contraddistinto lo spirito di questo anno sociale. Sono certo che presto potremo tornare in presenza, anche se molti meeting continueranno a farsi in remoto per lasciare la presenza alle occasioni speciali. Anche dietro noi Lions la pandemia ha lasciato una lunga scia di dolori personali, familiari, amicali e associativi. A questi amici va il nostro pensiero affettuoso e grato, ci mancate e ci mancherete sempre. Ci sono e ci saranno sempre ostacoli di ogni ordine e tipo, ma noi Lions abbiamo il dovere di trasformare gli ostacoli in opportunità“.

Nel corso del Congresso è stata presentata anche Elena Appiani, Direttore internazionale designato per il biennio 2021/2023. “Questa nuova normalità che stiamo vivendo ci ha profondamente cambiati – ha spiegato – e il mio impegno è di riaccendere la vostra passione per dipingere un mondo nuovo, diverso. Vorrei scrivere un racconto sulla nostra organizzazione di servizio, cercando di avviare un dialogo continuo, costruttivo e sincero. I valori con i quali mi sono messa a disposizione sono cuore, testa e mano. La libertà di decidere di poter fare bene il bene può diventare il più potente dei motori per l’umanità“.

Inoltre il DG in carica, Antonio Marte, ha presentato a tutti i soci il DG entrante, Francesco Accarino:”E’ un grande Lions. Ha qualità innate di leader, oltre che essere un grandissimo professionista. Il mio sogno è che lui riesca a portare avanti il Distretto 108 YA e raggiungere il doppio dei risultati raggiunti quest’anno. Oltre che essere il mio successore è anche uno dei miei migliori amici nel Lions Club“.

Al Centro del 69° Congresso, dunque, ha prevalso con forza la mission dei Lions Club che è quella di prendersi cura dell’altro con entusiasmo e passione, soprattutto in un periodo storico delicato e difficile come quello che ha coinvolto l’intero pianeta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*