Sopravvissuta al tumore al seno, la 32enne Teresa Giordano ha dato vita a un progetto che si chiama Dixhuit e che insieme con #bellasempre e altre Associazioni locali Onlus ha fatto partire una campagna di raccolta fondi per il day hospital oncologico dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, diretto dall’oncologa Savastano.

Il progetto mira ad acquistare un casco refrigerante dell’azienda inglese Paxman, già presente in molte strutture italiane, per limitare di circa l’80% la caduta dei capelli per le pazienti oncologiche che subiscono chemioterapia.

Teresa Giordano ha raccontato di essersi sottoposta a ben 16 chemio e a 28 radioterapie e di seguire ancora una terapia ormonale preventiva. “Il trascorso dei miei ultimi due anni – ha spiegato – non è stato affatto felice e spensierato come le ragazze della mia età, ciò nonostante ho imparato ad accettare questa condizione dolorosa provvisoria e a coglierne in qualche modo i lati positivi“. Per questo ha deciso di avviare una raccolta fondi che vede anche la collaborazione di molti esercizi commerciali, centri estetici e parrucchieri che si sono offerti di donare il loro aiuto a sostegno delle donne malate di tumore.

Credo molto nel raggiungimento di questo obiettivo – ha concluso Teresa –  che è importante non solo per Salerno, ma anche per le realtà limitrofe che giungono presso il nostro complesso ospedaliero e scelgono di affrontare i piani terapeutici oncologici“.

Antonella D’Alto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*