È stato identificato e denunciato l’uomo che a fine gennaio ha messo a segno una “truffa del pacco” ai danni di una 70enne a Potenza. Si tratta di un 47enne residente in provincia di Napoli.

A seguito dell’accaduto e della denuncia della donna, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Potenza, diretti dalla dottoressa Francesca Leanza, hanno immediatamente avviato le indagini, riuscendo quindi nell’identificazione del truffatore.

A fine gennaio la donna venne prima contattata telefonicamente da un uomo, apparso ben informato sulla famiglia. Al telefono, l’uomo raccontò che il nipote della donna aveva acquistato da lui un computer e che doveva consegnarlo alla nonna. Al momento della consegna la donna avrebbe dovuto dargli 1.500 euro, vale a dire il costo del computer. Da qui, la truffa, con il 47enne napoletano che si è presentato a casa, riuscendo a farsi consegnare 1000 euro in contanti e 500 in monili d’oro.

Decisiva per le indagini è stata la descrizione dell’uomo fornita dalla 70enne. L’invito della Polizia è quello di segnalare in Questura ogni truffa o tentativo, in modo da identificare e denunciare immediatamente gli autori. Un episodio simile, qualche giorno prima, si era verificato a Vietri di Potenza.

– Claudio Buono –


  • Articolo correlato:

30/1/2020 – Truffa del pacco a Potenza. 70enne consegna 1000 euro e monili in oro in cambio di un mattone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*