Truffa del finto incidente. Anziana di Sant’Arsenio cade nel tranello e consegna denaro e preziosi







































Ancora anziani vittime di truffe nel Vallo di Diano e, questa volta, a farne le spese è stata una donna di Sant’Arsenio.

La sventurata è stata raggirata attraverso il consueto tranello del finto incidente del nipote. Prima la telefonata di allarme a casa per intimorirla e farla preoccupare sulle sorti del proprio caro, chiedendo denaro come “riscatto”. Poi la visita a casa, nel centro storico, da parte dei malintenzionati che l’anziana ha fatto addirittura entrare dentro prima di consegnargli denaro e oggetti preziosi con la speranza di togliere dai guai il nipote.

Soltanto quando i truffatori sono andati via e confrontandosi con i familiari la donna ha capito di essere rimasta vittima di una truffa e di aver dato i suoi soldi nelle mani di impostori.









Su quanto accaduto indagano le Forze dell’Ordine e sembrerebbe che nella stessa giornata, sempre a Sant’Arsenio, sia stata tentata un’altra truffa simile che, fortunatamente, non è andata a segno.

A questo proposito il Comando della Polizia Municipale ricorda di prestare particolare attenzione quando si ricevono telefonate su incidenti accaduti ai propri cari, di non far entrare in casa persone sconosciute e soprattutto di non consegnare denaro o preziosi. In caso di persone sospette l’invito è quello di rivolgersi subito alle Forze dell’Ordine.

– Chiara Di Miele –





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*