Il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese ha effettuato un’analisi sulla vicenda del Tribunale di Sala Consilina, alla luce degli ultimi sviluppi. Dalle sue parole è emerso ottimismo derivante dalla speranza di rivedere aperte le porte del Tribunale del Vallo di Diano. Il Direttore ha sollevato, però, il problema derivante dalla mancanza di coesione da parte tutti, evidenziando come l’unica soluzione percorribile sia quella di fare rete e lottare per un unico obiettivo, cosa che fino ad oggi non si è vista.  Il Direttore ha sottolineato come in questa fase delicata si corre il rischio di cadere in facili protagonismi che vanno assolutamente evitati, in quanto il Tribunale è una vicenda del territorio e tutti hanno il dovere di svolgere il proprio ruolo, assumendosi le dovute responsabilità.  Per tali motivi, il Direttore Albanese ha aggiunto che la situazione del Tribunale non debba avere alcun colore politico e che è indispensabile mantenere alta l’attenzione perché il territorio potrebbe subire ulteriori e gravi sottrazioni, impoverendosi, inesorabilmente, senza possibilità di ripresa.

– ondanews –

  • GUARDA L’INTERVISTA

Commenti chiusi