Tragico incidente in un’azienda di materiali edili in via del Bosco a Santa Croce sull’Arno, in Toscana. Un 47enne originario di Montesano sulla Marcellana, Vincenzo Garone, ha perso la vita mentre si trovava su un escavatore.

La dinamica dell’incidente è tuttora al vaglio dei Carabinieri e dei tecnici della Medicina del Lavoro. Nell’incidente è rimasta ferita anche un’altra persona che non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 ma ogni tentativo è risultato inutile.

Dolore nella comunità di Montesano in particolare nella frazione di Arenabianca, in località Tempa La Mandra, dove vivono gli anziani genitori e dove Vincenzo era conosciuto e stimato. Lascia la moglie e un figlio di 17 anni.

Sulla tragedia è intervenuto anche il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani: “E’ con dolore e sgomento che apprendo la notizia dell’incidente in cui è rimasto vittima un operaio a Santa Croce sull’Arno. Il mio pensiero va prima di tutto ai familiari, ai colleghi della vittima, alla comunità in cui viveva. Ma il dolore per il susseguirsi di questa catena di infortuni mortali, una vera e propria strage, non deve lasciarci impotenti: non deve passare giorno senza che uno strumento per contrastare questa strage venga messo in campo. Migliorare la sicurezza dovrà essere la nostra priorità, prevenire un’ossessione“.

Cordoglio è stato espresso anche dal primo cittadino di Montesano sulla Marcellana, Giuseppe Rinaldi, a nome della comunità: “L’ennesima tragedia colpisce purtroppo il nostro territorio, l’intera comunità si stringe in un commosso abbraccio ai familiari per questa dolorosa perdita. Apprendiamo che Vincenzo è morto sul lavoro, è urgente che il tema della sicurezza torni ad essere una priorità da discutere, in primis a livello nazionale”.


Foto: “La Nazione”

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano