Un dramma si è consumato ieri a San Gregorio Magno, dove un 45enne, G.D., è morto ustionato.

La tragedia è avvenuta all’interno del bagno dell’abitazione dove l’uomo viveva con la madre anziana. Erano da poco passate le 13,00 quando l’uomo, nell’intento di fumare una sigaretta, avrebbe utilizzato un accendino difettoso e dal quale accidentalmente sarebbero fuoriuscite delle fiamme che hanno avvolto gli indumenti.

Ad accorgersi di quanto accaduto, la madre che dopo aver sentito dei rumori, è accorsa al piano di superiore dove ha rinvenuto il corpo del figlio riverso a terra e avvolto dalle fiamme. Inutile il tentativo della donna, di spegnere le fiamme con l’acqua. Il giovane che soffriva di problemi psichici è morto ustionato e intossicato dall’ossido di carbonio.

Sul posto sono giunti i Carabinieri diretti dal maresciallo Santo De Rosa, i sanitari del 118, il medico legale e gli uomini dell’agenzia funebre di Pietro Deo. L’autopsia effettuata sul cadavere ha stabilito le cause accidentali del decesso.

I funerali del 45enne si  svolgeranno oggi pomeriggio presso la Chiesa Madre.

– Mariateresa Conte 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.