Una tragedia si è consumata nella giornata di ieri nella piccola comunità di Gioi, nel Cilento.

Un 89enne del posto si è improvvisamente tolto la vita mentre si trovava in casa. L’uomo ha imbracato il fucile, regolarmente detenuto, e ha sparato un colpo fatale.

A scoprire quanto accaduto è stata la moglie, che si trovava nell’abitazione.

Sul posto immediato è stato l’arrivo dei sanitari del 118 che hanno potuto solamente constatare il decesso; per l’anziano purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Presso l’abitazione dell’89enne anche i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania coordinati dal Capitano Annarita D’Ambrosio per i dovuti accertamenti del caso. I militari hanno immediatamente constatato la natura del suicidio. Per tali ragioni non è stata disposta alcuna autopsia sul corpo della vittima che è stata subito rilasciata ai familiari.

Un gesto estremo che nessuno a Gioi riesce a spiegarsi.

– Maria Emilia Cobucci –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano