Stava bruciando delle sterpaglie nel proprio terreno. Il fuoco si è esteso, ha tentato di spegnerle ma non c’è riuscito.

Il tragico episodio è avvenuto in località Rosano a Piaggine. A perdere la vita, nella mattinata di ieri, Carlo Albero Rubano, infermiere di 67 anni in pensione, originario di Valle dell’Angelo.

L’uomo, secondo una prima ricostruzione sarebbe stato circondato dalle fiamme, avrebbe respirato il fumo e sarebbe morto per asfissia.

A trovare il corpo, ormai privo di vita, un Carabinieri Forestale e un agente della Polizia Municipale di Piaggine. Subito sono stati allertati i soccorsi ma per il 67enne non c’era più niente da fare.

Dopo gli accertamenti da parte della Procura di Vallo della Lucania la salma è stata restituita ai familiari.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*