La diffusione del Coronavirus in Lombardia e in grandi città come Milano ormai da settimane ha reso necessarie misure restrittive che poi, con il passare dei giorni, sono state applicate dal Governo a tutto il Paese. L’invito costante è sempre quello di restare in casa e di uscire soltanto per ragioni di emergenza o di necessità, come fare la spesa una volta alla settimana o recarsi a lavoro se non è possibile farlo in Smart Working da casa.

Le campagne e gli inviti a non muoversi dalle proprie abitazioni sono giunti da ogni angolo, da tutte le Istituzioni e da diversi personaggi del mondo dello spettacolo. Ma la campagna che da oggi è rivolta ai cittadini di Milano vede sui cartelloni in diversi punti della città un personaggio valdianese, la simpatica e arzilla Nonna Rosetta, tra i componenti di Casa Surace.

Proprio la casa di produzione a metà strada tra Sala Consilina e Napoli ha preso parte alla campagna insieme a Xiaomi, azienda cinese che opera nel campo dell’elettronica di consumo.

Così Nonna Rosetta, dall’alto di una vela pubblicitaria, minaccia chi è in giro per Milano senza motivo a tornare subito a casa, altrimenti….è pronta con il famoso e temutissimo “zuoccolo”, strumento di punizione per chi non rispetta le regole delle nonne.

Se sei in giro senza fare niente…torna a casa, o zuoccolo!” tuona nella campagna di comunicazione la nonnina salese. Chi oserà contraddirla e farla arrabbiare?

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*