Successo a Vietri di Potenza per la prima edizione di “Tiro a palla singola su sagoma fissa“, tenutosi nella prima domenica di agosto nella cava dismessa di contrada Montagna.

Un centinaio di partecipanti provenienti da Basilicata e Campania. A vincere è stato un vietrese, Carmine Macellaro.

Al secondo posto Giovanni Lorenzo di Anzi e al terzo Francesco Caggianese, altro vietrese.

Gradita ospite dell’iniziativa, anche in gara, è stata Andreea Tolan, di origine rumene ma ormai trapiantata in Basilicata, dove ha trovato anche l’amore. Poco più di un mese fa ha conquistato il record mondiale di tiro al volo dinamico, con nove piattelli colpiti in rapidissima successione e con un traguardo che è stato riconosciuto dall’agenzia Interrecord. Andreea è la prima donna a riuscire nell’impresa. In allenamento sostiene di essere arrivata anche a quota dieci.

Alla prima edizione, quindi, un grande successo per l’iniziativa promossa da Roberto Priore, cacciatore di Vietri di Potenza, con la collaborazione di un gruppo di amici.

Da parte dell’organizzazione un doveroso ringraziamento al sindaco Christian Giordano e al Comune di Vietri di Potenza per il supporto nella disponibilità della location e alla Croce Rossa Melandro per aver garantito il presidio sanitario.

Dopo l’iniziativa, i partecipanti si sono riuniti per un pranzo insieme presso un locale del posto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.