Sono 4 gli autoarticolati irregolari scoperti dalla Polizia Stradale di Potenza lungo il raccordo autostradale Sicignano-Potenza, tra Vietri di Potenza e Tito.

Dopo alcuni posti di controllo, gli agenti hanno controllato 3 autoarticolati con gli apparecchi tachigrafi, o meglio la “scatola nera”, tutti alterati. I dispositivi installati sui tre mezzi erano stati modificati grazie ad un congegno elettronico sofisticato che, tramite l’attivazione con un pulsante, permette di disattivare la registrazione durante la guida ed omette la rilevazione della velocità.

In altri casi è stato utilizzato anche un magnete. Per questo sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria i conducenti dei mezzi, con l’accusa di rimozione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro.

Per tutti e tre sanzioni amministrative per un totale di 7000 euro e 30 punti totali decurtati dalle patenti.

Il quarto mezzo è stato controllato allo svincolo di Vietri di Potenza in contrada San Vito. Gli agenti hanno proceduto al sequestro della carta di circolazione dopo aver scoperto l’applicazione di tagliandi di revisione periodica totalmente falsi. Per l’autista del mezzo e per il proprietario, entrambi avellinesi, sanzioni per oltre 1000 euro.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*