Sono ore di paura quelle che sta vivendo l’Albania a causa di una violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.5 e a 10 km di profondità che si è registrata alle 3.54 con epicentro nella Costa Settentrionale dell’Albania, tra Shijak e Durazzo.

Diversi morti, centinaia di feriti e diversi danni agli edifici. Anche a Tirana, capoluogo albanese, le scosse si sono fatte sentire.

A raccontarlo è Morena Idrizi, giovane di origini albanesi che vive a Sant’Arsenio con la sua piccola Sharon.

La giovane mamma era arrivata ieri a Tirana per incontrare la sorella, studentessa universitaria e alcuni parenti. Questa notte il grave episodio che ha portato tantissimi residenti a scendere in strada.

“Non è stato piacevole – racconta Morena – tanta la paura soprattutto perché anche Tirana non è stata risparmiata. Abbiamo passato la notte in auto dopo che il terremoto ci ha buttato dal letto. Le scosse sono durate fino a questa mattina. Le strade a Tirana sono libere”.

Morena è cresciuta e vive a Sant’Arsenio con la sua famiglia e la piccola Sharon.

– Claudia Monaco –

 

 

 

 

 


  • Articolo correlato:

26/11/2019 – Terremoto di magnitudo 6.5 in Albania. Trema il Sud Italia,scossa avvertita nel Salernitano e Basilicata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*