Dopo l’ultima intensa scossa di terremoto che domenica scorsa ha colpito il Centro Italia, e nonostante lo sciame sismico, prosegue il lavoro di Protezione civile, Vigili del fuoco e volontari impegnati nelle zone di Visso, Ussita e Norcia.

Domenica è partita la colonna mobile dei Vigili del Fuoco di Salerno, nove uomini specializzati in interventi di messa in sicurezza delle strutture pericolanti e una piattaforma con cestello. Tra questi anche Luigi Perretta, originario di Salvitelle.

“Le continue scosse rendono molto difficile il nostro lavoro – racconta Luigi Perretta – Il nostro compito è quello di abbattere le strutture pericolanti e recuperare beni nelle abitazioni su richiesta degli sfollati. Ma il recupero non può essere effettuato se le scosse continuano con questa intensità”.

Il reparto salernitano sarà operativo a Visso e Ussita, ma non si escludono interventi a Norcia. “Lo scenario che si prospetta è spaventoso, si vedono solo case crollate e un patrimonio storico perduto – conclude Luigi –Abbiamo effettuato un recupero di quadri, statue e altri averi in una chiesa di Visso quasi distrutta dal terremoto”.

– Rosanna Raimondo –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.