Anche la Banca Monte Pruno ha attivato presso i suoi sportelli un sistema per effettuare delle donazioni in favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto.

Si tratta di un’azione finalizzata a raccogliere fondi da destinare con immediatezza a coloro che hanno subìto enormi danni e perdite dopo il violento sisma del 24 agosto. La Banca Monte Pruno con tale iniziativa vuole essere al fianco della BCC di Roma, che ha una filiale proprio ad Amatrice ed è impegnata a portare soccorsi di vario genere alla comunità, nonché a proseguire, comunque, il proprio servizio bancario attraverso un’altra propria filiale a Montereale.

Questo sarà possibile anche grazie all’azione lanciata da Federcasse a livello nazionale, che ha attivato, in collaborazione con le Federazioni Locali interessate (Lazio-Umbria-Sardegna e Marche), una raccolta di fondi da destinare a iniziative di solidarietà per le popolazioni colpite dal terremoto.

A tal proposito è possibile utilizzare il conto corrente intestato a Federcasse, presso il quale saranno convogliati i contributi di amministratori, dipendenti, soci, clienti delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane e di chiunque voglia contribuire a sostenere, attraverso l’impegno delle banche di comunità dei territori colpiti, l’opera di primo soccorso e ricostruzione.

Di seguito l’IBAN del conto corrente intestato a Federcasse (causale “Terremoto 2016 Centro Italia”): IT 56 T 08000 03200 00080 0032003.

Si precisa che su tali bonifici non verrà applicata alcuna commissione.

Abbiamo sposato – ha dichiarato il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanesel’iniziativa posta in essere dalla consorella BCC di Roma attraverso Federcasse, in quanto, è necessario che ognuno dia il suo piccolo contributo per poter affrontare questa grande tragedia che ha colpito le popolazioni del Centro Italia. Nel momento del bisogno gli Italiani non hanno fatto mai mancare la loro vicinanza verso chi era in difficoltà ed anche in questo caso è giusto fare qualcosa. Un piccolo contributo da parte di tutti può essere davvero utile in questa fase così delicata. Logicamente anche la nostra Banca interverrà con un importante contributo che verrà appositamente deliberato nella prossima seduta del Consiglio di Amministrazione, nonché destineremo alla raccolta fondi per le popolazioni colpite dal terremoto un contributo di 10 euro per ogni conto corrente acceso presso la Banca da oggi fino al 30 settembre 2016. Vi ringrazio fin d’ora per tutto quello che farete”.

– redazione – 


 

Un commento

  1. Tonino B. says:

    Grande Banca, siamo a livelli di eccellenza, orgoglio del Vallo di Diano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*