In occasione della celebrazione dei cinque anni di attività del Centro Antiviolenza Aretusa, gestito dall’Associazione “Differenza Donna”, e in prossimità della Giornata Internazionale del 25 novembre contro la violenza di genere, il 20 novembre si terrà l’evento “Terre libere dalla violenza maschile contro le donne” presso la Certosa di San Lorenzo a Padula.

Ad arricchire la giornata ci saranno diverse attività come l’incontro di sensibilizzazione con gli studenti del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane”, l’esposizione delle opere della celebre vignettista Anarkikka, una conferenza stampa ed un convegno dal titolo “Femminicidio: il ruolo della rete antiviolenza per prevenirlo e garantire sostegno e protezione agli orfani e alle orfane di femminicidio”.

A moderare il convegno sarà Luisa Garribba Rizzitelli. I saluti istituzionali spetteranno alla presidente di Differenza Donna APS, Elisa Ercoli, alla presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul Femminicidio, Valeria Valente, alla sindaca di Padula, Michela Cimino, alla consigliera regionale per le Pari Opportunità della Regione Campania, Rosa D’Amelio, ai consiglieri della Regione Campania, Corrado Matera e Tommaso Pellegrino, al presidente del Consorzio S10, Vittorio Esposito e all’attrice e scrittrice attivista oltre che testimonial di Differenza Donna, Valentina Melis.

Interverranno successivamente il responsabile del Centro Antiviolenza Aretusa, Caterina Pafundi, il direttore del Consorzio Sociale S10, Antonio Domenico Florio, il responsabile ufficio legale dell’associazione, Teresa Manente, il Procuratore della Repubblica di Tivoli, Francesco Menditto, due giudici del Tribunale di Roma, Paola Di Nicola e Marisa Mosetti, il Procuratore aggiunto del Tribunale di Salerno, Francesco Soviero, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro, Granfranco Donadio, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno, il Colonnello Gianluca Trombetti e l’assistente del Consorzio S10, Mirella Carucci.

Per chiunque voglia partecipare all’incontro è necessaria la prenotazione entro il 18 novembre all’email d.donna@differenzadonna.it 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano