La società Terna è intervenuta sull’allagamento di questa mattina che ha visto coinvolta l’area del cantiere della costruenda stazione elettrica di Montesano Scalo.

L’opera è stata completamente allagata dalle abbondanti precipitazioni delle ultime ore che hanno visto esondare gli argini del fiume Imperatore, limitrofo all’opera.

Una situazione che ha sollevato polemiche da parte dei cittadini e dell’amministrazione comunale da sempre contrari all’opera e che in poche ore hanno visto concretizzare i loro dubbi.

“Vogliamo tranquillizzare – ha dichiarato la società romana – e ricordare che la localizzazione dell’infrastruttura è il frutto di rigorosi studi idraulici, paesaggistici e geologici che ne hanno confermato la piena compatibilità con il territorio.  L’evento di oggi è da ricondursi esclusivamente al fatto che le previste opere di captazione e di scarico dell’impianto non sono state completate in quanto Terna ha avviato un nuovo progetto a impatto ridotto”.

Un riferimento anche all’incontro di stamattina: “Oggi – dichiara – in accordo con un approccio di dialogo e confronto con il territorio, Terna ha incontrato il Sindaco di Montesano per proporre interventi ulteriormente migliorativi rispetto al progetto attuale”.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

30/11/2017 – Maltempo. Esonda il fiume Imperatore a Montesano, si allaga il cantiere della stazione elettrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.