I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, al comando del Capitano Davide Acquaviva, hanno arrestato a Polla un 31enne pregiudicato di nazionalità marocchina, irreperibile da circa un anno, dando seguito ad un ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura di Lagonegro.

Il cittadino straniero era stato condannato nell’aprile 2019 a seguito delle indagini svolte dai Carabinieri di Polla che lo avevano individuato come responsabile per i reati di detenzione abusiva di armi, tentata estorsione e rapina. I reati erano stati commessi nel 2011 e precisamente quando il 31enne aveva sottratto, utilizzando un’arma da sparo, alcuni preziosi in oro ad un minore di Polla, richiedendo, a titolo di riscatto, una somma di danaro.

I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina a seguito di alcuni accertamenti condotti sugli spostamenti dell’uomo in Europa, avvenuti in stato di semi-latitanza per circa un anno tra la Svizzera e la Germania, sono riusciti a localizzarlo a Polla, dove era tornato per trascorrere alcuni giorni di vacanza con la sua famiglia.

Il 31enne è stato condotto presso la casa circondariale di Potenza.

– Claudia Monaco –

 

Un commento

  1. E ORA …. RITORNO AL SUO PAESE, ACCOMPAGNATO ANCHE DA UN CALCIO IN CULO E SEGNALAZIONE DI DIVIETO ASSOLUTO DI RIENTRO IN CITTA’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*