A pochi mesi dalle elezioni comunali sembra infiammarsi il clima politico a Padula. Il primo cittadino Paolo Imparato ha infatti revocato la delega da vicesindaco e da assessore alle Politiche Sociali e all’Ambiente a Michela Cimino.

Una revoca, ci tiene a chiarire Imparato, che non ha “nessuna motivazione personale“.

La scelta – ha dichiarato – è prettamente politica. Tra un Sindaco e il suo vice ci deve essere un rapporto di fiducia, cosa che purtroppo è venuta a mancare. Ho valutato la situazione complessivamente“.

Inoltre, nell’atto di revoca il Sindaco Imparato scrive che la consigliera Cimino ha “da tempo assunto comportamenti in palese contrasto con l’indirizzo di maggioranza comunicando di non partecipare alle riunioni di maggioranza“.

Si prospetta, dunque, una stagione politica abbastanza calda in tutto il Vallo di Diano: solo qualche mese fa, infatti, a Monte San Giacomo il Sindaco Accetta ha revocato le deleghe al vicesindaco D’Alto e all’assessore Caporrino. Analoga situazione a Montesano dove l’ex vicesindaco Radesca, dopo la revoca delle deleghe agli Enti sovracomunali del Sindaco Rinaldi, ha invece rassegnato le dimissioni da vicesindaco.

Un commento

  1. Ho vissuto con il sindaco Imparato un momento di interesse amminlistrativo pubblico. Nella programmazione e nella realizzazione dell’opera ha dimostrato di dare molta importanza alla sostanza e poco all’apparenza.

Rispondi a Igor Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.