In seguito al comunicato inviato dal gruppo consiliare Teggiano europea agli organi di stampa circa la vicenda dell’ufficio postale di San Marco, il gruppo Rinnoviamo Diano ha voluto replicare chiamando in causa la sentenza del Tar del 22 giugno che ha sancito l’apertura dell’ufficio postale di San Marco.

Nella nota stampa del gruppo Rinnoviamo Diano, che si era presentato alle elezioni comunali del 5 giugno a Teggiano con il sindaco uscente Rocco Cimino, viene sottolineato che “sarebbe stato moralmente e istituzionalmente corretto rimarcare che tale risultato è frutto dell’amministrazione Cimino”.

“Questo risultato, del quale sono già stati espressi il compiacimento e ringraziamento per l’azione legale all’avvocato Matera – si legge nella nota – è stato frutto dell’attenzione e della riflessione dell’intera maggioranza e non ascrivibile in alcun modo, come si vuole lasciare intendere, all’azione di qualcuno probabilmente più bravo a prendersi meriti che a trovare soluzioni”.

“Nel ringraziare la sensibilità della gente di San Marco e di Teggiano che ci ha sostenuto con convinzione – conclude la nota – Rinnoviamo Diano evidenzia la differenza sostanziale di metodo tra chi è abituato a lavorare in silenzio per la comunità e chi sbandiera risultati che non gli appartengono nel solco di una vecchia cultura fatta  di bugie e di demagogia”.

– redazione – 


  • Articolo correlato

24/06/2016 – Teggiano: vicenda Poste San Marco. I ringraziamenti del gruppo “Teggiano Europea”

22/06/2016 – Teggiano: per il TAR è illegittima la chiusura dell’Ufficio Postale di San Marco


 

Un commento

  1. come dargli torto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*