rinn dianoE’ stata sprecata una grande possibilità. Forse abbiamo sbagliato a pensare che si potesse cambiare. Il Vallo è connivente con un sistema che non va nell’interesse della comunità. Eravamo scomodi per tutti”. Così Rocco Cimino, capogruppo della minoranza consiliare di Teggiano, nel far riferimento ai 20 mesi alla guida del Comune, ha aperto l’incontro del gruppo “Rinnoviamo Diano” con la cittadinanza che si è tenuto ieri.

Oggi a Teggiano si registra incompetenza, improvvisazione e prepotenza – sottolinea Cimino. – I soldi che avevamo stanziato per la sicurezza e per le telecamere che fine hanno fatto? L’allaccio alla rete fognaria è prioritaria, mentre per la maggioranza lo è sopprimere il mercato nelle frazioni, senza confrontarsi con nessuno. Ma – aggiunge – cosa ci si può aspettare da chi non ottiene un finanziamento per non aver allegato il documento d’identità del sindaco?”.

Il costo dei buoni pasto per la mensa è aumentato nuovamente – evidenzia poi Crescenzio De Paola – giustificando il tutto con le difficoltà finanziare. Pare, però, che le indennità verranno percepite. Quindi ci sono i soldi per le indennità e non per la mensa?

Per Marianna Morello, 8 mesi di nulla hanno condotto ad una fase dormiente del paese e ad un’ordinanza sul mercato illegittima. Mentre Velia De Paola, in conclusione, si chiede perché non si possano registrare i Consigli e che fine abbia fatto il patto tra gentiluomini che prevedeva le dimissioni da consigliere degli altri 3 assessori, dopo quelle di Luigi Morello.

-Cono D’Elia-

3 Commenti

  1. Sono d’ accordo….l’azione dell’attuale amministrazione non solo ha avuto lo scopo di demolire i cambiamenti della precedente giunta,ma secondo me lo scopo principale era quello di far fuori l’amministrazione Cimino a qualunque costo, senza pensare al bene del proprio paese e ai bisogni dei cittadini .infatti in otto mesi non s’è mossa una foglia….anzi no , si è mosso il mercato!!

  2. phil carson says:

    8 mesi di vuoto amministrativo? si aggiungono ai due anni precedenti e a decenni di scelte scellerate.

  3. James Maxwell says:

    Non serviva il comizio. L’incapacità da un lato e la assoluta mancanza di lungimiranza dall’altro si sono materializzate nella cancellazione del mercato itinerante: un’ iniziativa che ad un costo irrisorio poteva portare quanto meno del movimento nelle frazioni. Vedo teggiano oggi e si é tornati a 4 anni fa. Se non si fosse fatto nulla era meglio, al contrario l’azione dell’amministrazione ha avuto come solo scopo demolire i cambiamenti fatti dalla precedente giunta. A me non interessa chi comanda ma come lo si fa e mi farebbe enorme piacere dire in giro che la città che amo é amministrata bene ma non posso per il semplice fatto che così non é, neanche lontanamente. E non mi venissero a dire che il problema sono i soldi perché una giunta capace e davvero motivata come vi vantatavate di essere ai comizi é in grado di fare tanto con poco o quanto meno fare qualcosa. Nulla di personale ma la verità é che non solo siete incapaci ma non siete degni della fiducia affidatavi dai cittadini, tutto si riduce vana ambizione. Vi consiglio vivamente di cambiare rotta per il bene di tutti e che al prossimo turno riflettiate seriamente prima di candidarvi.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*