MariannaNovità a Teggiano per quel che riguarda la prevenzione del randagismo e l’amore per gli animali. Prosegue e si rinnova, infatti, l’attività di sensibilizzazione finalizzata all’adozione dei cani ricoverati presso il canile convenzionato. Ne abbiamo parlato con Marianna Morello, assessore comunale con deleghe al Patrimonio, alle Politiche Comunitarie ed ai Servizi Cimiteriali

D. – In cosa consiste la campagna “Adottami” del Comune di Teggiano?

R.- “L’amministrazione comunale, con la costituzione di un disciplinare ad hoc (un fido aiuto) permette l’adozione di cani vaganti, catturati nel territorio comunale e ricoverati presso il canile convenzionato. Tutti i randagi di proprietà del Comune sono dotati di microchip e sterilizzati”

D. – Quali i vantaggi per chi decide di adottare un cane a Teggiano?

R. – “Il Comune, riconoscendo la funzione sociale dell’affidamento da parte di soggetti privati, ritiene di incentivarla con un contributo in favore del soggetto adottante. Per ciascun randagio accolto, si otterrà una riduzione di 100 euro sull’importo annuo da versare a titolo di tributo comunale per i rifiuti. E’ previsto un massimo di due cani per famiglia. Il contributo è riconosciuto per gli anni successivi fin quando il cane o i cani resteranno in vita”

D. – Quali, invece, gli obblighi?

un fido aiutoR. – “Chi adotta, dovrà intestarsi il cane, accudirlo e sarà soggetto, da parte degli uffici preposti, a controlli che certifichino il buono stato dell’animale. In pratica dovrà garantire adeguato trattamento, assicurare le condizioni ottimali ed un ambiente idoneo ad ospitarlo, in relazione alla taglia ed alle esigenze proprie della razza, nonché assicurare le previste cure e vaccinazioni”

D. – Chi è interessato a procedere all’adozione, cosa deve fare?

R. – “Gli interessati devono aver compiuto 18 anni e non devono aver subito condanne penali per maltrattamento di animali. Dovranno presentare apposita richiesta scritta presso gli uffici di Igiene e Sanità del Comune di Teggiano. Per scegliere il cagnolino da adottare, è possibile collegarsi, CLICCANDO QUI, al sito web comunale”.

Cono D’Elia


 

3 Commenti

  1. Dopo dieci anni di oblio … teggiano diventa leader

  2. Condivido!!! anche se purtroppo non abito a Teggiano..

  3. Iniziativa davvero brillante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.